Skip to main content

Si è tenuto ieri, 3 giugno 2021, presso l’Hotel Regina Margherita a Cagliari, il primo Festival organizzato da Ceramica Mediterranea con la collaborazione dell’Ordine degli architetti di Cagliari e della provincia del sud Sardegna.

Il festival si propone come pioniere di un progetto pilota che intende gettare le basi per un ricorrente e stabile ritrovo di ambasciatori dell’dentità sarda.
Simbolo di tale viaggio è stato la TERRA, in quanto materia, elemento chiave e veicolo della tradizione, ma anche dell’avanguardismo sardo.

L’analisi e le riflessioni sui molteplici utilizzi della Terra, sono state la chiave di lettura di un dialogo e un confronto interdisciplinare.
Un incontro/racconto, una cornice per agevolare la circolazione di idee e persone.
Una ‘’reunión’’ di ambasciatori dell’identità sarda, le cui interpretazioni architettoniche, artistiche, filosofiche e imprenditoriali raccontano la storia del territorio sardo.

Sono intervenuti:

MAURO SODDU – architetto
Introduzione alla serata
DANIELA DUCATO – Industrie verdi Edizero, presidente Associazione Industriale Guspini
La mia Terra il nostro Territorio. Cura e Rinascita
MADDALENA ACHENZA – Ricercatrice e docente Università degli Studi di Cagliari
MARCO CADINU – Ricercatore e docente Università degli Studi di Cagliari
Con la terra cruda dalla storia verso il futuro
ANNALISA COCCO – Designer
Racconti di terre e design
CAROLINA MELIS – Art director
Spazio. Tempo. Terra
CLAUDIA MAZHOL – Business Developer Ceramica Mediterranea Ceramica di terra per la terra

L’intermezzo musicale è stato curato dal trio ALESSIO DE VITA.

Ph.  STUDIO VETROBLU

Erminia Fazzolari

Author Erminia Fazzolari

More posts by Erminia Fazzolari